GLI APPALACHI E L'ALTOPIANO DEL CUMBERLAND NATURA e CULTURA NEL SUD - Georgia, Tennessee, Kentucky, North Carolina

null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
  • Fly and drive
  • Città
  • Natura
  • Cultura
  • Gruppi
  • Famiglie

GLI APPALACHI E L'ALTOPIANO DEL CUMBERLAND - CODICE: USACAR025

Questo itinerario nel sud est degli Stati Uniti parte e si conclude ad Atlanta, una delle città più importanti nella storia del movimento americano per i diritti civili. Tocca poi zone meno conosciute, ma di grande interesse storico, naturalistico e culturale nel Tennessee, in Kentucky nel vasto Altopiano del Cumberland e tra le montagne del North Carolina e della Georgia.

 

 

IL VIAGGIO: tour self-drive o accompagnato
DURATA CONSIGLIATA: 11 - 14 giorni
PERIODO MIGLIORE: Ideale tra marzo e ottobre. Alcune strade sono chiuse al traffico in inverno, specie nella parte più elevata dell’itinerario, tra i Monti Appalachi. A luglio e agosto clima caldo e umido
QUANDO PRENOTARE: almeno 6 mesi prima della partenza, specie se viaggiate in luglio/agosto
PARTENZA: Atlanta, Georgia
ARRIVO: Atlanta, Georgia
 

chi ama guidare, fare lunghe passeggiate nella natura e ripercorrere alcune tappe storiche dell’America profonda. Dai Nativi Americani all’arrivo degli Europei.
Adatto anche alle famiglie. Parchi, Musei e le varie esperienze possibili non mancheranno di stupire anche i giovani viaggiatori

DOCUMENTI e INFO UTILI: passaporto con scadenza oltre la data di rientro in Italia. ESTA obbligatorio. In alcuni casi è necessario richiedere il VISTO. Controlla qui tutti i requisiti necessari. 

 

 

Arrivati all’aeroporto di Atlanta, il più trafficato del mondo, possiamo ritirare subito l’auto e arrivare in città in pochi minuti.
I grattacieli della capitale della Georgia spuntano man mano dal verde dei boschi e delle foreste che circondano il centro cittadino.
Vale certamente la pena di fermarsi due o tre giorni ad Atlanta, una città giovane e molto vivace ma con un passato piuttosto travagliato.
Atlanta fu messa e ferro e fuoco durante la Guerra Civile americana, periodo raccontato nel famosissimo film “Via col vento”.

In anni più recenti, nel quartiere nero di Sweet Auburn, nasce Martin Luther King Jr.

Visitiamo il M.L. King National Historical Park, per un viaggio temporale nella storia dei diritti civili degli afro-americani. Tra le belle casette di legno individuiamo e visitiamo la casa natale di M.L. King e lungo la stessa strada, vicino al complesso museale, la chiesa battista dove il giovane reverendo teneva i suoi primi sermoni. Fino al 2019, durante la messa domenicale, era ancora possibile incontrare la sorella di M.L. King, seduta ai primi banchi.
Dopo essere stato assassinato a Memphis, nel 1968, Martin Luther King Jr. riposa ora nei pressi della chiesa e della sua casa natale.

Atlanta fu sede delle Olimpiadi del 1996 e nel centro della città troviamo il Centennial Olympic Park.
Da qui si possono raggiungere a piedi altri siti che meritano una visita come il Georgia Aquarium, il World of Coca Cola e la sede centrale del network televisivo CNN.

Atlanta offre svariati posti dove provare la variegata e saporita cucina del sud e anche una vibrante vita notturna con locali dove ascoltare buona musica.

Lasciamo Atlanta e iniziamo il nostro itinerario verso nord ovest e le pendici meridionali degli Appalachi. Raggiungiamo Chattanooga, sulle sponde del fiume Tennessee. Questi territori, anticamente abitati dai nativi, furono teatro di varie battaglie tra l’esercito unionista del nord e quello confederato degli stati del sud. Nel 1863, nel pieno della Guerra Civile, Chattanooga era già un importante centro industriale e snodo ferroviario. Una delle attrazioni cittadine è proprio la vecchia stazione di Chattanooga, con diversi treni storici ancora presenti sulle rotaie, e resa famosa da una canzone degli anni ’40, "Chattanooga Choo Choo".
La zona è stata oggi trasformata con hotel, ristoranti e locali ed è una della parti più vive di downtown.

Molto interessante anche il Tennessee Aquarium, uno tra i più belli in America, con la sua ala dedicata alle acque dolci. Ci sono poi varie attrazioni naturali nelle vicinanze, ad esempio con la Incline Railway, una ripida cremagliera, si può raggiungere la Lookout Mountain, interessante area naturale.
Passeggiando tra i sentieri di Rock City si raggiunge un punto panoramico da cui si dice sia possibile vedere fino a 7 stati in una giornata estremamente tersa. Oppure si può scendere con un ascensore nelle viscere della terra e camminare in una lunga caverna fino a raggiungere Ruby Falls, la più alta cascata sotterranea degli Stati Uniti.

 

Partiamo da Chattanooga e continuiamo verso nord tra zone collinari coperte di boschi.
Ci troviamo sull’altopiano del Cumberland, nella parte sud occidentale dei monti Appalachi. Attraversiamo il confine con lo stato del Kentucky e continuiamo verso la cittadina di Corbin, nella Daniel Boone National Forest. La parte sud orientale del Kentucky è ricoperta da dense foreste.
Raggiungiamo Cumberland Falls, le cascate formate dall’omonimo fiume, all’interno di un parco statale nel quale si possono fare diverse passeggiate, ad esempio alle Eagle Falls o raggiungere in auto il Laurel River Lake, un magnifico lago tra boschi e promontori rocciosi.

Nella cittadina di Corbin fate un salto al Colonel Sander’s Cafè, un sito storico nazionale. Qui, alla fine degli anni ’30, Harland Sanders iniziò a preparare il pollo fritto, il famoso Kentucky Fried Chicken che si è poi evoluto in una delle più famose e conosciute catene di fast food mondiali.

 

Continuiamo il nostro itinerario sull’Altopiano raggiungendo il Cumberland Gap National Historic Park e iniziamo dal Daniel Boone Visitor Center.
Daniel Boone fu un esploratore e un ufficiale militare durante la guerra d’indipendenza americana. Boone aprì nuove vie di comunicazione tra i Monti Appalachi, di cui una era il Passo del Cumberland. A ovest dei monti, Boone iniziò l’esplorazione degli incontaminati territori del Kentucky, un vero paradiso terrestre ricco di acqua e fauna selvatica. Ebbe numerosi scontri con i nativi Shawnee che, durante la guerra d’Indipendenza, si allearono con gli inglesi. Divenne un personaggio leggendario della “prima frontiera” americana e di lui si parla in vari film e serie televisive.

Nell’odierna area dello storico parco nazionale si possono fare bellissime passeggiate. Raggiungete Pinnacle Overlook per una delle più belle viste sugli stati della Virginia, Tennessee e Kentucky.

 

Ripartiamo in direzione del Cherokee Lake, percorriamo verso est un tratto tortuoso della Interstate 40  attraverso la catena degli Appalachi e giungiamo ad Asheville, in North Carolina.

Città natale del celebre scrittore Thomas Wolfe è oggi una località molto vivace, orientata alle arti e alla musica, ricca di gallerie, di locali dove hanno suonato varie celebrità e dove, in estate, si tengono vari festival musicali. (N.B.: nel corso del 2021 la programmazione dei festival musicali potrebbe subire continue variazioni a causa della pandemia)

Vicino ad Asheville merita una visita la Biltmore Estate, immensa residenza privata della famiglia Vanderbilt, da anni aperta al pubblico.

 

Da Asheville iniziamo a percorrere uno dei tratti più belli della Blue Ridge Parkway, la strada panoramica più famosa degli Stati Uniti orientali e parte dell’Ente dei Parchi Nazionali.

Il tracciato risale agli anni ’30 e tra Asheville e Cherokee si inerpica con ampie curve sulle creste degli Appalachi, tra le “Montagne dalle creste blu”. Percorrendola nelle tarde ore dei pomeriggi estivi, in alcuni punti si può ammirare un susseguirsi di creste montuose, ricoperte da dense foreste, che assumono una tonalità verde-blu.

L’abitato di Cherokee si trova ai confini con il Great Smoky Mountains National Park, uno dei parchi più visitati d’America, tra North Carolina e Tennessee. Il nome deriva dai nativi Cherokee vissuti per secoli in questi territori. Negli anni ‘30 dell’800 i Cherokee, come molte tribù indiane del sud est del paese, furono deportati verso ovest. Un lungo cammino, forzato, verso le riserve nell’Oklahoma durante il quale in migliaia persero la vita per stenti e malattie. Il percorso è stato chiamato Trail of Tears, il Sentiero delle Lacrime.

Alcuni nativi sfuggirono alle deportazioni e si rifugiarono tra le montagne. I loro discendenti vivono ancora in questi luoghi e qui si può visitare il Museo degli indiani Cherokee.

 

Il Parco Nazionale Great Smoky Mountains è molto conosciuto ed è il più visitato degli Stati Uniti.
Teniamo presente che luglio e agosto sono mesi molto affollati e per pernottare nelle vicinanze bisogna prenotare con mesi di anticipo.
Una fitta rete di sentieri attraversa tutto il parco tra cui il più famoso, l’Appalachian Trail, il sentiero escursionistico dei Monti Appalachi, che collega la Georgia al Canada.
In estate è divertente provare il River Tubing. Ci si fa trasportare dalla corrente di fiumi e torrenti, tra le verdissime foreste, a bordo di grandi ciambelle che è possibile noleggiare in diverse località.

 

Il nostro itinerario prosegue verso sud e rientra in Georgia dove si può fare una breve escursione al Parco Statale delle Gole del fiume Tallulah, profonde circa 300 metri. Un luogo molto suggestivo e teatro, nel 1970, di una spettacolare traversata del funambolo di fama internazionale, Karl Wallenda.

Ripresa la strada verso Atlanta, gli amanti dello shopping possono fare una sosta agli Outlet di Dawsonville nei cui negozi si trovano tutte le più conosciute marche di abbigliamento a prezzi molto scontati.

L’itinerario si conclude con la riconsegna dell’auto in aeroporto o può essere combinato con altri itinerari verso la costa Atlantica, con le città di Savannah e Charleston.

 


Questo itinerario è solo consigliato.
Può essere sempre modificato e personalizzato secondo le tue esigenze.

Viaggio con MOTO a noleggio
Questo itinerario, con lievi modifiche, è fattibile e consigliato anche in MOTO con presa e rilascio ad Atlanta

 

Viaggio guidato con nostri autisti / accompagnatori

Hai un gruppo di minimo 6 o max. 15 persone?  Chiamaci!
Possiamo organizzare questo viaggio in esclusiva per te e per il tuo gruppo

 

Viaggio con il CAMPER

Questo itinerario, con lievi modifiche, può essere fatto anche in Camper. I nostri consulenti di viaggio possono prenotare campeggi e aree attrezzate per sfruttare al meglio ciò che l’itinerario può offrire

 



Richiedi informazioni

Richiedi informazioni

  CHIAMA ADESSO!

Contattaci tutti i giorni negli orari di apertura
Comunica il codice viaggio: USACAR025

  OPPURE SCRIVICI VIA EMAIL

Privacy Policy.
Compila i campi e sarai ricontattato
Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK