ALLA SCOPERTA DELLA NATURA IN QUĖBEC CANADA - Natura

null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null
null

ALLA SCOPERTA DELLA NATURA IN QUĖBEC - CODICE: USACAR027

Itinerario alla scoperta di bellezze naturali uniche e scenari incontaminati partendo da Montreal, attraverso tutto il Quebec fino alla Gaspésie, alla ricerca di riserve e parchi canadesi per un profondo incontro con la natura

 

 

IL VIAGGIO: tour self-drive
DURATA CONSIGLIATA: 13 - 15 giorni
PERIODO MIGLIORE: tra fine maggio e ottobre 
QUANDO PRENOTARE: almeno 6 mesi prima della partenza, specie se si viaggia in luglio/agostoo
PARTENZA: Montreal, Quebec
ARRIVO: Montreal, Quebec
CONSIGLIATO A:

chi ama vivere la natura
Viaggio consigliato anche alle famiglie con bambini: le esperienze e il senso di avventura non mancheranno di stupire anche i giovani viaggiatori

DOCUMENTI e INFO UTILI: passaporto con scadenza oltre la data di rientro in Italia. eTA obbligatorio. In alcuni casi è necessario richiedere il VISTO. Controlla qui tutti i requisiti necessari

 

 

Il nostro tour inizia da Montreal, la città più grande del Canada.
Al nostro arrivo in aeroporto andremo a noleggiare l’auto per il trasferimento in hotel. Cena libera nel quartiere della Vecchia Montreal, la zona conosciuta come il "Vieux Port", il vecchio porto sul fiume San Lorenzo.

 

Dopo colazione iniziamo l’esplorazione della città con la salita sul Mont Royal, da cui il nome della città. Questa altura domina il moderno centro, anch’esso ricco di grattacieli. È interessante partire da qui al mattino, anche percorrendo in auto alcune delle strade che attraversano il parco di questa collina, per farsi un’idea e ammirare Montreal dall’alto. Se il tempo è bello, le vedute panoramiche migliori sono dal Kondiaronk lookout vicino allo Chalet du Mont Royal. Riscendendo nel centro si può fare una passeggiata dalla piazza antistante la Cattedrale Marie Reine du Mond fino alla splendida Basilica di Notre Dame, costruita nel 1829 in stile neo-gotico, sede di tutti i più importanti eventi che si svolgono in città.

Montreal è una città molto verde, si può andare alla scoperta dei suoi  quartieri molto eleganti come il Plateau Mont-Royal, che vanta alcuni degli edifici storici più belli di tutta la città oppure passeggiare nell’animata Place Jacques Cartier dove goderci la serata.

 

Risaliamo il San Lorenzo verso nord in direzione del Parc National de la Mauricie. Attraverso l’entrata di Saint-Mathieu inizieremo un circuito del parco, con la nostra auto, dove ammirare le basse colline dello Scudo Canadese, inframmezzate da numerosi e pittoreschi laghi.
Possibili passeggiate e pic-nic, come da suggerimento dei ranger che troveremo al Visitor Center Parc National de la Mauricie.

 

Ci apprestiamo quindi ad arrivare ad un’altra storica e pittoresca città: Quebec City, la più “francese” delle città canadesi e praticamente l’unica città ancora fortificata del Nord America. Dentro le mura della Citadelle, dominata dal famoso hotel Chateau Frontenac, ci si ritrova in un’altra dimensione che ci avvicina alla vecchia Europa. La Vieux Quebec è patrimonio storico dell’Unesco. Dalla Terasse Dufferin, si gode un’ampia vista panoramica sulla Valle del fiume San Lorenzo, mentre nella parte bassa e dal vecchio porto si può agevolmente passeggiare tra le viuzze alla ricerca di una deliziosa pasticceria, uno storico panificio o comunque oziare davanti ad un caffè e osservare il passeggio dei québécois.
Da non mancare una visita a Rue du Tresor per un acquisto artistico originale!

 

A circa 30 minuti da Quebec City ci attende la cittadina di Sainte-Anne de Beauprè, con la sua cattedrale meta di pellegrinaggio da tutto il mondo e poco più avanti da non perdere è la visita al Canyon Saint-Anne. Scavato dall’omonimo fiume, scende ad una profondità di 74 metri tra rocce datate milioni di anni. Eccitanti il passaggio sul ponte sospeso a 60 metri e la vista delle splendide cascate.

 

La nostra prossima meta è il fiordo di Saguenay, e omonimo fiume, che sbocca all’incrocio con la piacevole cittadina di Tadoussac.
Da qui è possibile sia risalire il fiume in auto per ammirare la splendida natura e raggiungere alcune spiagge, come Baie Sainte-Marguerite dove, se si è fortunati, si possono avvistare i beluga - le balene bianche amanti di queste acque fredde - oppure fare una crociera sul fiume San Lorenzo della durata di circa 3 ore durante la quale – nei mesi di agosto e settembre – l’avvistamento di balene nere e beluga a Tadoussac è assicurato.

 

Riprendiamo il nostro percorso attraversando nuovamente il fiume San Lorenzo per avvicinarci alla penisola della Gaspésie ed addentrarci nel Parc National de la Gaspesie.
Il nostro primo stop con immersione totale nella natura sarà Sainte-Anne des Monts, in uno splendido chalet da cui partire per emozionanti escursioni a piedi e per gli appassionati, possibilità di noleggiare una barca e andar a pesca nei numerosi bacini della zona.
Inoltre, la riserva faunistica Chic-Chocs ci aspetta con i suoi  piccoli laghi e sentieri selvaggi nella Gaspésie da percorrere in libertà.

 

Percorriamo la strada costiera 132, costellata di fari, per una sosta dove nel 1904 Guglielmo Marconi fece i primi esperimenti di collegamento telegrafico dal continente americano all'Europa. A Chemin de la Pointe à la Renommée una visita emozionante: la piccola stazione radio con il telegrafo canadese utilizzato da Marconi. Da questa altura si ha un panorama eccezionale e non è raro assistere al passaggio delle balene sul golfo del San Lorenzo.

 

Arriviamo dunque nella cittadina più importante della penisola, Gaspè.
Tante qui le attività e le visite possibili. Per avere una visione generale del patrimonio culturale e naturale suggeriamo una visita al Musee de la Gaspésie ed anche al Micmac Interpretative Centre per scoprire la cultura Mi'gmaq e la storia della comunità aborigena di Gaspè dal 1675 ad oggi.

 

Da Gaspé in mezz’ora di auto raggiungiamo il Parc National du Forillon. Anche qui gli amanti del trekking troveranno passeggiate dai 30 minuti alle 4 ore di varia difficoltà, circondati dalle acque e da dolci pendii percorribili anche in mountain bike o con le leggerissime bici ibride. Prima di lasciare il parco ci spingeremo al faro di Cap-des-Rosiers, il faro più alto di tutto il Canada (34 metri) e alla Maison Blanchette, vera icona del parco.

 

La nostra prossima tappa è una reale chicca della Penisola della Gaspésie: la cittadina di Percè.

Affacciata su una tranquilla baia e protetta dall’immensa Percé Rock – uno degli archi naturali immersi nell’acqua più grandi al mondo - ci accoglie Percè, con la tipica atmosfera del villaggio di pescatori e la spiaggia che brulica di gabbiani.

Da qui partiamo alla scoperta di un’altra meraviglia naturale che ci ha riservato questo angolo di Canada: l’Ile de Bonaventure, un vero paradiso per gli appassionati di bird watching.
Una crociera ci condurrà a circumnavigare l’isola dove potremo osservare i vari tipi di volatili che hanno fatto dell’isola il loro habitat naturale, sbarcheremo per una passeggiata e per vivere da vicino l’assordante vociare della colonia di sule bassane dell’isola Bonaventura: una vera esperienza! Al rientro ci aspetta la cena in uno dei tanti locali a base di pesce.

 

Percorrendo la parte sud della Gaspésie si alternano piccoli e pittoreschi villaggi affacciati sul mare. Ci dirigiamo verso New Richmond e poi attraverso la Route du Parc de la Gaspésie ci riportiamo sulle sponde del San Lorenzo dove proseguendo verso sud ci aspetta un’altra piccola ma interessantissima area naturale: il Parc National du Bic. Facili sentieri percorribili a piedi dove, con un po’ di fortuna, dalle spiagge sarà possibile avvistare foche e balene. Vale la pena fermarsi per un pic nic per un’immersione totale nella natura.

 

Il nostro tour si avvicina alla fine e come ultima tappa facciamo una breve sosta a Trois-Riviere, seconda città più antica del Quebec. Per la maggior parte distrutta da un incendio nel 1908, venne quasi totalmente ricostruita. Per gli appassionati di motori, la città ospita un circuito automobilistico.

Ritorno a Montreal in tempo per il volo di rientro in Italia

 

 

Questo itinerario è solo consigliato.
Può essere modificato e personalizzato secondo le tue esigenze e secondo la tipologia di sistemazione preferita.

 

Viaggio guidato in MINIVAN con nostri autisti / accompagnatori

Hai un gruppo di minimo 6 o max. 15 persone? Chiamaci!
Possiamo organizzare questo viaggio in esclusiva per te e per il tuo gruppo



Richiedi informazioni

Richiedi informazioni

  CHIAMA ADESSO!

Contattaci tutti i giorni negli orari di apertura
Comunica il codice viaggio: USACAR027

  OPPURE SCRIVICI VIA EMAIL

Privacy Policy.
Compila i campi e sarai ricontattato
Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK